Gli 8 migliori deodoranti per ambienti

Guida all'Acquisto & Classifica
miglior-deodorante-per-ambienti

A chi non piacerebbe avere sempre una casa bella profumata?

Dopo aver cucinato sappiamo bene che l’odore dei cibi si diffonde nell’aria portando profumi non proprio gradevoli.

E cosa dire del bagno?

Sicuramente uno dei luoghi di casa in cui una buona profumazione difficilmente viene mantenuta a lungo.

Per quanto tu possa areare i locali e lavare i pavimenti con detersivi profumati, per risolvere il problema dei cattivi odori l’ideale è acquistare il miglior deodorante per ambienti!

I Migliori Deodoranti Per Ambienti

Qual è il migliore deodorante per ambienti?

Per ognuno di noi può esserci un profumatore più adatto di altri, ecco perché è importante conoscere le varie differenze e tipologie di dispositivi.

Meglio un profumatore spray manuale?

Oppure uno che rilascia automaticamente e in modo continuo le fragranze?

E cosa dire invece dei bastoncini?

O delle candele profumate?

O ancora, delle vaschette o bottigliette di plastica?

Come vedi ci sono numerose possibilità: segui il nostro articolo esplicativo e scoprirai come scegliere il prodotto più adatto alle tue esigenze personali.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori deodoranti per ambienti:

1. Profumatore spray all’aloe Vera Zuccari

3. Profumatore spray antitarme e antiacaro HygienFresh

4. Deodorante per ambienti Air Wick Freshmatic Oasis

5. Purificatore d’aria naturale al carbone attivo di Pandoo

8. Deodorante per ambienti con bastoncini Aromatika

Cattivi odori in casa – chi e’ il maggior colpevole?

ambienti-domestici

Se ami i tappeti, purtroppo stiamo per dirti che sono loro la maggiore causa dei cattivi odori.

In seconda posizione troviamo tende e tappezzerie.

Per risolvere il problema, oltre all’utilizzo di deodoranti per ambienti domestici specifici, è utile passare spesso l’aspirapolvere e utilizzare un pulitore a vapore.

Quale tipo di deodorante per ambienti è il migliore?

Secondo la nostra opinione non è possibile stabilire in assoluto quale sia il migliore.

E’ possibile scegliere tra diverse tipologie di profumatori da quelli spray a quelli automatici, ai bastoncini…

Ognuno può avere le proprie preferenze e anche il luogo di utilizzo può indicarci qual è l’opzione migliore.

Se desideri un buon profumino costante, opta per i bastoncini, gli spray automatici o i diffusori ambiente elettrici, mentre se preferisci decidere tu quando e dove utilizzare la fragranza, è meglio uno manuale.

Ricordiamo anche che alcuni prodotti profumano, altri eliminano gli odori, e altri ancora svolgono entrambe le funzioni.

RICORDA

La maggior parte dei profumatori per ambienti, sia spray che non, è tossica per gli animali domestici, soprattutto per quelli di piccole dimensioni come i criceti. Se hai animali, scegli profumatori naturali e comunque leggi sempre l’etichetta per verificare che sul prodotto sia specificato che è sicuro per gli animali.

I profumatori per ambienti possono causare danni alla salute?

Le etichette parlano chiaro: hai allergie?

Non vuoi utilizzare prodotti chimici?

Preferisci evitare gli spray per rispetto della natura?

Ognuno è libero di effettuare le proprie scelte e noi non siamo scienziati, per questo si consiglia di leggere sempre l’etichetta e di cercare le informazioni necessarie o desiderate prima di effettuare un acquisto.

Inalare deodorante per ambienti può non essere ideale se si usano prodotti di scarsa qualità, quindi fai attenzione a cosa acquisti e scegli un prodotto dal buon rapporto qualità prezzo!

Si trovano anche prodotti completamente naturali, spesso a base di allume di rocca o di carbone attivo.

La cosa importante è, secondo noi, conoscere la differenza tra profumatori ed eliminatori di odori.

Il concetto che è lo stesso che possiamo applicare all’igiene personale.

Se applichiamo un deodorante sulla nostra pelle non elimineremo il cattivo odore, ma lo copriremo soltanto.

Occorre quindi prima lavare la pelle e igienizzarla, eliminando le particelle che provocano gli odori sgradevoli.

Allo stesso modo è inutile spruzzare su un tappeto pieno di polvere quantità industriali di profumo: prima bisogna agire con igienizzanti e con la pulizia.

Diverso è il discorso se si vuole solo dare alla casa qualche nota di fragranza: in questo caso erogare il prodotto diventa come mettersi un po’ di profumo prima di uscire.

Quindi qual è il vero profumo di pulito?

profumo-di-pulito

Abbiamo visto la differenza tra pulito e profumato.

Il vero profumo di fresco e pulito qual è?

Per alcuni è una buona fragranza in un ambiente pulito, per altri un semplice ambiente pulito che non ha alcuna profumazione.

In entrambi i casi occorre prima eliminare i cattivi odori e, solo in seguito, erogare eventualmente la propria fragranza preferita.

Molti si sono avvicinati all’aromaterapia e potrebbero scegliere profumazioni adatte a diversi scopi, ad esempio una rilassante per la camera da letto e una energizzante per l’area giorno o per l’ufficio.

Fattori da considerare quando si acquista un deodorante per ambienti

Scopriamo ora i fattori principali da considerare prima di acquistare un deodorante per la casa.

  • Fragranza

E’ importantissimo scegliere una fragranza di tuo gradimento, che piaccia possibilmente al maggior numero di persone che frequentano la tua abitazione, come amici e famigliari.

Profumazioni troppo forti possono creare problemi in soggetti allergici e essere troppo pesanti.

Frutta? Erbe? Spezie?

Cosa scegliere?

Anche l’essenza perfetta non esiste: dipende dai tuoi gusti e dagli ambienti.

Non ti resta che provare qualche alternativa!

Al talco, al sandalo, alla vaniglia, alla lavanda, con o senza acqua, … sia in negozio che nella vendita online troverai un’infinità di opzioni!

Non è raro innamorarsi di una profumazione e trovarsi dopo qualche mese a detestarla: alternare diverse essenze è utile per evitare di assuefarsi o di annoiarsi.

  • Metodo di erogazione

I metodi di erogazione più diffusi sono: spray, spray no gas, bastoncini, sacchettini, spray automatici, erogatori a corrente.

I sacchettini sono ottimi da tenere nei piccoli luoghi come cassetti, scarpiere e anche in auto.

Un deodorante liquido per ambienti con i bastoncini va posizionato su una superficie piana e rilascia costantemente la fragranza.

Lo svantaggio è in questo caso la possibilità di rovesciamento del flacone, cosa da tenere presente se vi sono animali domestici.

Anche per i bambini possono essere pericolosi se raggiunti!

Potrebbero infatti non solo rovesciarli, ma anche berne il contenuto o romperli e farsi male.

Per lo stesso motivo potresti voler evitare profumatori elettrici o automatici e optare per un classico spray manuale da usare e riporre subito in un luogo sicuro.

Alcuni profumatori automatici sono tuttavia dotati di adesivo o di accessori per attaccarli ad una parete.

Questa soluzione può essere utile per tenere i dispositivi lontani dai bambini.

A volte anche alcuni luoghi aperti al pubblico preferiscono appendere questi dispositivi in luoghi difficilmente raggiungibili.

Sacchettini, bastoncini e erogatori a rilascio automatico o costante, funzionano molto bene nel medio-lungo termine.

Per un’azione immediata torniamo invece alle versioni spray, che in pochi secondi possono salvare la situazione.

  • Scopo

Più che la marca o il prezzo, ciò che dovrebbe guidarti nella scelta è lo scopo.

Vuoi un buon profumino che si diffonde per la casa tutto il giorno?

Oppure ti serve dare una spruzzata veloce prima di accogliere gli ospiti?

Ti serve un deodorante esterno o per piccoli luoghi chiusi come i cassetti?

Hai problemi con gli odori della cucina o con il fumo?

Scegli un deodorante specifico!

Sul mercato c’è di tutto e non è raro che in una stessa casa si trovino dispositivi di diverso tipo!

Ce ne sono specifici per abiti, altri indicati per gli ambienti, altri ancora per le scarpe.

Non mancano quelli pensati per chi possiede cani o gatti, ideati per trattare non solo disinfettando e profumando, ma anche sgrassando!

  • Aspetto

Non è una novità: siamo sempre più attenti all’estetica!

Se un deodorante per cucina spray viene chiuso in un armadietto dopo l’utilizzo, un diffusore automatico diventa parte integrante dell’arredamento.

Oggi i produttori si focalizzano molto anche sul design, offrendo diverse scelte adatte a tutti i gusti.

In genere sono piuttosto sobri e minimal, in modo da passare abbastanza inosservati e non interferire con l’estetica.

Alcune aziende li fanno con texture particolari, per esempio facendoli assomigliare a delle pietre e trasformandoli quindi in piacevoli soprammobili.

Come eliminare effettivamente e naturalmente gli odori

deodoranti-per-casa

Ecco alcuni consigli su come eliminare i cattivi odori in modo naturale.

  • Pulizia degli oggetti che causano gli odori

Fondamentale: muffa, umidità, batteri… tutto questo porta alla formazione di odori decisamente poco gradevoli.

Agendo direttamente sugli oggetti ne risentirà in senso positivo tutta l’aria di casa.

Alcuni piccoli accorgimenti ti aiuteranno a migliorare immediatamente la situazione.

Ad esempio?

Porta fuori spesso l’immondizia, non lasciare troppo tempo la biancheria sporca in attesa di essere lavata, la cuccia del tuo animale domestico…

Utilizza pure un deodorante per scarpe, ma lavale regolarmente!

  • Ciotola di aceto

Probabilmente saprai che l’aceto viene spesso consigliato al posto dell’ammorbidente o come sgrassatore.

Oltre a queste proprietà, ha anche quella di neutralizzare gli odori.

Se provi a lasciare una ciotola di aceto nella stanza durante la notte, al mattino sentirai un grande cambiamento nell’aria.

Questo sicuramente è il metodo più economico per eliminare gli odori sgradevoli.

  • Bicarbonato di sodio

Ecco un altro elemento che tutti abbiamo in casa.

Usato spesso anche per togliere i cattivi odori dal bucato o dal frigorifero, il bicarbonato è ottimo anche per trattare vari luoghi della casa.

Prova a metterlo nella scarpiera, sul fondo dei bidoni della spazzatura, nell’armadio…

  • Aspirazione e pulizia a vapore

Abbiamo già toccato l’argomento tappeti e tendaggi: aspirapolvere e pulitore a vapore sono indispensabili in questo caso!

  • Piante da appartamento

Anche una semplice pianta può migliorare il profumo nell’aria, oltre ad arredare gli interni!

Alcuni esempi tra le piante più conosciute sono: bambù, gardenia, gerbera…

Se ti piace l’idea di aggiungere una pianta alla tua casa, chiedi al venditore di consigliarti quelle adatte a mantenere un buon odore in casa.

Ricorda di far presente se hai cani, gatti o altri animali domestici, in modo da scegliere una specie adatta anche a loro.

  • Il potere dell’aria

Aprire le finestre e far circolare aria pulita è uno dei metodi più semplici e immediati.

Aprendo le finestre alle estremità opposte della casa puoi creare una corrente naturale che rinfrescherà tutto il tuo appartamento.

Questa operazione dovrebbe essere svolta almeno una volta al giorno.

  • Profumi fai-da-te e ricette per deodoranti fatte in casa

Molti prodotti in commercio vengono prodotti utilizzando ingredienti naturali.

Se hai tempo e pazienza, puoi produrli in casa!

Eccoti una semplice formula per creare da te un buon prodotto a basso prezzo.

Con un cucchiaino di bicarbonato, una tazza di acqua e uno dei tuoi oli essenziali preferiti (10 gocce) puoi creare un deodorante personalizzato.

Un’altra idea è quella di utilizzare fiori, erbe, frutti… farli seccare e chiuderli in sacchettini, o farli bollire e creare con essi dei deodoranti fai-da-te.

Il web è pieno di idee creative per preparare profumatori di ogni tipo!

Profumatori d’ambiente fai da te

Enrica Di Landro
Enrica Di Landro

Enrica è una donna come tante, divisa tra il lavoro e la cura della casa. E' sempre alla ricerca di nuovi elettrodomestici e dispositivi che possano rendere gli "affari domestici" più semplici e veloci, per avere più tempo per sé e per i suoi innumerevoli hobby. Condivide le sue esperienze e le sue conoscenze tramite articoli e guide all'acquisto scritti in modo semplice e utili ai lettori.

Post sullo stesso tema