I 7 Migliori Pulisci Lingua

miglior-pulisci-lingua

Lavi spesso i denti ma non senti la bocca completamente fresca?

Hai problemi di alitosi?

O semplicemente hai sentito parlare dei dispositivi per pulire la lingua e ne vuoi sapere di più?

La prima informazione che ti diamo è che la principale causa dell’alito cattivo sono i batteri che si trovano sulla superficie linguale.

Oggi abbiamo degli appositi strumenti che possono risolvere questo problema in pochi istanti.

Scopri con noi come migliorare l’igiene della tua bocca e come scegliere il miglior pulisci lingua!

I Migliori Pulisci Lingua

Qual è il miglior pulisci lingua?

In commercio troviamo diversi dispositivi, fatti di materiali diversi, con design diversi e venduti singolarmente o in set compleIn commercio troviamo diversi dispositivi, fatti di materiali diversi, con design diversi e venduti singolarmente o in set completi per l’igiene orale.

Come fare quindi a scegliere quello giusto?

Conoscere le principali caratteristiche dei vari modelli disponibili ti aiuterà a individuare l’opzione migliore in base alle tue esigenze.

Ad esempio potresti preferire uno strumento in plastica, più economico ma da cambiare più spesso, oppure uno in acciaio inox o in rame, più costoso ma più duraturo.ti per l’igiene orale.

Come fare quindi a scegliere quello giusto?

Conoscere le principali caratteristiche dei vari modelli disponibili ti aiuterà a individuare l’opzione migliore in base alle tue esigenze.

Ad esempio potresti preferire uno strumento in plastica, più economico ma da cambiare più spesso, oppure uno in acciaio inox o in rame, più costoso ma più duraturo.

3. Puliscilingua In Rame Arista Ayurveda Due Pezzi

5. Set di Raschialingua In Acciaio Inossidabile BBTO

Perché Pulirsi La Lingua?

Pulitore-lingua
@lynpha_vitale Instagram

Anche il tuo dentista ti avrà sicuramente spiegato come spazzolare i denti in modo che non sia solo una passata superficiale. Una corretta igiene prevede l’uso di spazzolino e dentifricio almeno 2 o 3 volte al giorno, idealmente dopo ogni pasto, ma anche di collutorio e filo interdentale.

Ma la bocca non ha solo una splendida dentatura, c’è anche la lingua ad occupare un certo spazio… e una certa importanza.

Quindi perché la trascuriamo?

E se ti dicessimo che la tua bocca è piena di batteri?

La lingua entra in contatto con alimenti e bevande proprio come i denti e, dato che ha una superficie ruvida, i detriti vi rimangono incastrati.

Questo porta la formazione di batteri, che sono una delle principali cause dell’alito cattivo.

La parte più a rischio è quella posteriore perché, a differenza della punta, non entra in contatto con altre parti della bocca e non riesce a pulirsi tramite sfregamento.

Ma come si fa a pulire la lingua?

I nettalingua sono nati proprio per risolvere questo problema!

Cos’è Un Pulisci Lingua?

Questo accessorio si presenta di solito con due principali forme.

I modelli in plastica sono principalmente simili a uno spazzolino, con un manico e una punta con una testina piatta, simile a una paletta.

La testina può essere aperta o chiusa ed è dotata di appositi rilievi in gomma o raschietti di plastica che rimuovono i batteri dalla superficie linguale.

I modelli in rame o metallo hanno più spesso una forma a “U”.

I due manici vanno tenuti in mano e la parte ricurva, dotata di apposite zigrinature, va inserita in bocca, appoggiata sulla superficie linguale e poi mossa tramite i manici.

I Raschietti Pulisci Lingua Funzionano?

Nettalingua
@lidia_a_mod Instagram

Gli studi confermano la funzionalità dei nettalingua: si può arrivare ad eliminare fino al 75% dei composti volatili di zolfo, che sono la causa dell’alito cattivo.

Pulire la lingua con un tradizionale spazzolina dà comunque dei risultati ma che non sono paragonabili a quelli che si ottengono utilizzando un attrezzo specifico.

Calcolando che gli strumenti puliscilingua hanno un basso prezzo e richiedono pochi secondi di utilizzo, secondo la nostra opinione vale la pena acquistare uno di questi dispositivi, soprattutto se si hanno problemi di alitosi.

I Batteri Sono La Prima Causa Dell’alito Cattivo: Un Pulisci Lingua Risolverà Il Problema

Altri-Benefici-Del-Pulire-La-Lingua

Quando mangiamo è normale che dei piccoli residui di cibo rimangano bloccati tra i denti o sulla lingua.

Col passare del tempo questi detriti iniziano a decomporsi, creando cattivi odori.

L’igiene dentale non è quindi relativa al solo lavaggio e pulizia dei denti, ma anche a quella di tutta la bocca e, in particolare, alla lingua.

Per ottenere i massimi risultati occorre utilizzare altri utili prodotti che possiamo trovare sul mercato: spazzolino, dentifricio, filo interdentale, idropulsore dentale…

I residui di cibo e bevande sono nemici dei denti, delle gengive e dell’alito.

Altri Benefici Del Pulire La Lingua

Se combattere l’alitosi è il principale motivo per cui è utile un nettalingua, questi accessori offrono anche altri benefici.

Una lingua pulita permette alle papille gustative di percepire in pieno i sapori, migliorando il tuo senso del gusto.

Le tossine che si formano in una bocca non pulita vengono inevitabilmente ingerite.

Pulendo bene la superficie linguale risparmierai al tuo corpo di ingerirle.

Come Devo Fare Per Pulirmi La Lingua?

I passaggi sono semplici e veloci:

  1. Tira fuori la lingua e con l’aiuto di uno specchio individua le aree “più sporche”
  2. Cerca le zone bianche, di solito si concentrano in fondo e al centro: quella patina va rimossa
  3. Posiziona il raschia lingua va sulla superficie in modo che possa catturare in modo efficace i detriti
  4. Premi il dispositivo verso il basso e trascinalo sulla superficie dal fondo fino alla punta della lingua
  5. Sciacqua l’attrezzo e ripetere i passaggi finché necessario, ovvero fino a quando non si noteranno più detriti sul nettalingua
  6. Se vuoi, al termine dell’operazione puoi sciacquare la bocca con del collutorio

Domande frequenti

👅 Posso Usare Uno Spazzolino Da Denti Per Pulire La Lingua?

Certo, usare uno spazzolino aiuta a tenere la superficie linguale pulita ma, essendo stato costruito per pulire la superficie liscia dei denti, ha delle setole morbide che non ideali allo scopo.

Gli strumenti puliscilingua sono invece studiati appositamente e offrono ottimi risultati.

👅 Quanto Durano I  Pulisci Lingua?

La durata dipende dal materiale: i modelli in plastica vanno cambiati ogni tre mesi circa, mentre quelli in acciaio medico, inox o rame possono durare molti anni, offrendo un miglior rapporto qualità prezzo.

I modelli in plastica sono più leggeri, più comodi da trasportare e hanno un prezzo inferiore.

Se vuoi prima testare il dispositivo, puoi anche acquistarne uno di plastica e poi eventualmente passare a uno più longevo.

👅 Perché Non Usare Semplicemente Il Collutorio Invece Che Un Pulisci Lingua Per Liberarsi Dell’alito Pesante?

Il collutorio elimina il cattivo odore ma non la causa che lo provoca.

Cosa significa?

Che terminato l’effetto del collutorio nella tua bocca ci sanno ancora detriti che provocano cattivo odore.

Il puliscilingua, invece, rimuove la causa.

👅 Come Si Lava Un Pulisci Lingua?

Dopo l’utilizzo l’accessorio va lavato sotto l’acqua del rubinetto, igienizzato con del collutorio dalle proprietà antibatteriche e fatto asciugare all’aria.

Alcuni modelli possono anche essere lavati in lavastoviglie.

👅 Cosa Devo Fare Se Quando Pulisco La Superficie Linguale Mi Vengono I Conati Di Vomito?

Inserire un raschialingua può provocare spasmi, ed è normalissimo!

All’inizio potresti non avere una manualità perfetta ma col tempo imparerai ad usare il dispositivo in modo ottimale.

Si consiglia di posizionare il nettalingua in fondo e di trascinarlo lentamente verso la punta, raschiando solo dall’interno verso l’esterno della bocca.

👅 Pulire La Lingua È Doloroso?

No, non dovrebbe esserlo.

Se senti fastidio al termine dell’utilizzo è molto probabile che tu abbia applicato troppa pressione.

Prova ad essere più delicato e a utilizzare il dispositivo una volta ogni due o tre giorni all’inizio.

Se il dolore continua è meglio interrompere l’utilizzo e chiedere consiglio a un professionista.

👅 I Pulisci Lingua Sono Sicuri?

Certo! Rimuovere la patina bianca dalla superficie linguale può solo far bene!

Non solo al tuo alito, ma anche al tuo corpo che non si troverà a ingerire tossine.

L’utilizzo è molto semplice e non dannoso se svolto correttamente.

👅 Un Puliscilingua Può Ferire La Lingua?

In teoria no, ma tutto dipende da come viene usato il dispositivo.

La pressione deve essere leggera, sufficiente per rimuovere le scorie ma non tale da poter ferire la superficie linguale.

La manualità si ottiene col tempo: oltre a leggere attentamente le istruzioni, le prime volte cerca di svolgere l’operazione con calma.

Man mano diventerai più veloce e tutto sarà più naturale.

👅 Sono Meglio I Puliscilingua Di Rame O Di Acciaio Inossidabile?

La ricerca dentale ha dimostrato che un puliscilingua è più efficace nel pulire e rimuovere le tossine rispetto ai normali spazzolini, il cui scopo primario è quello di prendersi cura della salute dei denti.

Entrambi i materiali sono ottimi, tuttavia il rame può portare intossicazione da metalli pesanti in alcuni soggetti.

Per contro i sostenitori della medicina ayurveda prediligono il rame, ovvero il materiale utilizzato già in antichità grazie alle sue proprietà antibatteriche e antimicrobiche.

👅 Ma Un Nettalingua Dove Si Compra?

I nettalingua sono facilmente reperibili in qualsiasi farmacia, ma anche nei supermercati più forniti e ovviamente in vendita online.

Se cerchi un modello in metallo può essere più difficile trovarlo nei supermercati, dove sono più diffusi i modelli più economici in plastica.

Enrica Di Landro
Enrica Di Landro

Enrica è una donna come tante, divisa tra il lavoro e la cura della casa. E' sempre alla ricerca di nuovi elettrodomestici e dispositivi che possano rendere gli "affari domestici" più semplici e veloci, per avere più tempo per sé e per i suoi innumerevoli hobby. Condivide le sue esperienze e le sue conoscenze tramite articoli e guide all'acquisto scritti in modo semplice e utili ai lettori

Post sullo stesso tema