I 7 Migliori Pulitori a Vapore

Guida All'acquisto & Classifica
miglior-pulitore-a-vapore

Casa pulita e igienizzata senza utilizzo di sostanze chimiche e detergenti?

Scopri con noi il come scegliere il miglior pulitore a vapore!

Grazie a questo dispositivo è infatti possibile eliminare fino al 99% dei batteri, per un’abitazione davvero pulita!

Un lavapavimenti a vapore è il migliore amico di chi soffre di allergia perché farà piazza pulita di qualsiasi allergene.

Pavimenti, vetri, tappeti, addirittura i tessuti… con questo dispositivo è possibile pulire e sterilizzare tutta la casa!

I Migliori Pulitori a Vapore

Qual è il miglior pulitore a vapore?

Stai prendendo in considerazione l’idea di acquistarne uno?

Scegliere quello ideale è fondamentale!

Ci sono modelli di diversa forma, più o meno adatti a diversi utilizzi e necessità.

Nella nostra guida ti spiegheremo quali sono le caratteristiche di questo dispositivo e quali fattori prendere in considerazione prima dell’acquisto.

Questi pulitori ad esempio possono avere tempi di autonomia più o meno lunghi tra un carico del serbatoio e l’altro, una diversa forza di pressione, possono essere dotati di accessori…

Conoscere tutte le caratteristiche principali è d’obbligo per effettuare una scelta appropriata e consapevole.

Impara a porti le domande giuste per individuare il prodotto perfetto in base alle tue esigenze e non rimarrai deluso.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori pulitori a vapore:

1. Pulitore a vapore Ariete 4146 X-Vapor Deluxe

6. Pulitore a vapore Black & Decker FSMH1300FX

7. Scopa Lavapavimenti Rowenta RY7557WH Clean & Steam

Guida all'acquisto del miglior pulitore a vapore

Caratteristiche del miglior pulitore a vapore

Caratteristiche-Pulitore-A-Vapore
@inderst.it Instagram

Diamo inizio alla caccia alla pulitrice a vapore ideale con i fattori principali da considerare.

  • In Base All’utilizzo

La prima domanda da porsi è: cosa intendo pulire con il dispositivo?

I vari prodotti sul mercato sono infatti studiati per far fronte a diverse esigenze e tipi di utilizzo.

Le operazioni di pulizia non sono l’attività preferita di nessuno, quindi occorre perlomeno avere dei dispositivi che consentono di operare in tutta comodità.

Il prodotto ideale non affatica la schiena e non richiede di adottare posizioni scomode che potrebbero trasformarsi in dolori o strappi muscolari.

  • Efficienza Di Pulizia

Trattandosi di dispositivi per la pulizia domestica dobbiamo chiaramente verificare che il dispositivo apporti un adeguato livello di pulizia e igiene.

  • Efficienza Di Asciugatura

Dopo quanto asciugano le superfici trattate?

Questo fattore è molto importante soprattutto se si parla di tappeti!

Se un pavimento impiega 10 minuti in più o in meno ad asciugare non è di certo un dramma, ma un tappeto che rimane bagnato troppo a lungo può portare problemi di umidità e cattivi odori.

  • Livello Del Rumore

Il livello del rumore è espresso in dB sulle schede prodotto: più la cifra è alta, maggiore sarà il rumore emesso e viceversa.

Per avere un’idea 60 dB corrispondono a un ufficio rumoroso, 40 ai rumori nelle ore notturne in un quartiere abitato, 30 a un sussurro a 1 metro di distanza.

I dB medi di un aspirapolvere si aggirano intorno ai 70 dB, quindi anche per le lavapavimenti a vapore possiamo prendere come riferimento questo dato come media.

  • Tubo E Accessori

Il tubo flessibile consente di raggiungere angoli nascosti da mobili o altri impedimenti, mentre i tubi prolunga permettono di arrivare più in lontananza.

Oltre ai tubi, troviamo diversi accessori in base ai modelli di apparecchio, con spazzole adatte ai pavimenti o ai tappeti, beccucci fini per le fughe, spazzolina rotonda, …

Controlla sempre quali accessori sono inclusi e verifica ci sia tutto il necessario per trattare le aree e le superfici di tuo interesse.

  • Facilità Di Trasporto E Manovrabilità

Difficile da trasportare? Pesante? Scomodo da manovrare?

Non passare sopra questi fattori: più il dispositivo è pratico e meno fatica farai!

  • Semplicità Di Configurazione E Semplicità Di Utilizzo

Questi dispositivi sono piuttosto semplici da accendere e regolare, quindi occorre più che altro considerare la facilità di cambio degli accessori o di estrazione del serbatoio ricaricabile.

  • Dimensioni E Peso

In genere occorre trovare un buon compromesso: casa piccola?

Scegli un modello di dimensioni contenute, facile da riporre e muovere in giro per casa.

Se non hai problemi di spazio puoi optare per modelli più ingombranti e con una maggiore capacità del serbatoio.

Per quanto riguarda il peso, occorre tenerne conto principalmente nei modelli mini o con corpo estraibile che andranno mantenuti sollevati, mentre le scope e i modelli a traino dovranno solo essere comodi da muovere.

  • Durabilità

Una marca affidabile, l’utilizzo di materiali robusti e resistenti e un utilizzo corretto possono fare una grande differenza sulla vita di un elettrodomestico.

Ricordiamo che la garanzia minima è di 2 anni, anche nella vendita online.

Questa include difetti di produzione, mentre le parti deperibili non sono generalmente comprese.

  • Panni In Microfibra Lavabili

Solitamente uno o più panni in microfibra lavabili sono inclusi nella confezione.

  • Impostazioni Del Getto Per Pulizia Leggere, Medie O Intense

Alcuni modelli consentono di regolare il getto di vapore, rendendo il dispositivo ancora più versatile.

  • Dimensioni Del Serbatoio Dell’acqua E Autonomia

In base alle dimensioni del serbatoio potrai avere una maggiore o inferiore autonomia.

Proprio come avviene con la caldaia del ferro da stiro, l’acqua dovrà essere ricaricata quando il serbatoio risulta vuoto.

I modelli a carica continua permettono di ricaricare il serbatoio senza lunghe attese.

  • Pressione E Temperatura

La pressione è espressa in bar: più la cifra è alta, maggiore sarà la pressione.

Anche la temperatura raggiungibile è importante!

In genere la temperatura raggiunta è di 100 gradi, ideale per eliminare batteri e germi.

  • Prezzo

I prezzi possono essere molto variabili ma proviamo a tracciare un prezzo medio per tipo di modello:

  • mini portatile: a partire da 30 euro circa a 60 euro o più
  • scopa lavapavimenti: a partire da 50 euro circa a 400 euro o più
  • modello cilindrico e generatore: a partire da 60 euro circa a 500 euro o più

Scelta tra i vari tipi di pulitore a vapore

pulizia-a-vapore
@mywave_madeforyou Instagram

Pulitore A Vapore Portatile – Detto anche pulitore a vapore a mano o pistola a vapore, è piccolo, più economico e adatto a utilizzi di piccole superfici, ad esempio per auto o piccoli ambienti.

Si consiglia questo modello di mini vaporetto a chi vuole farne un uso limitato e occasionale, come provvedere alla pulizia di piccole macchie sui tappeti o delle finestre.

Scopa Lavapavimenti – Simili nell’aspetto a una scopa elettrica, le scope a vapore sono ideali per la pulizia dei pavimenti.

Pulitore A Vapore Cilindrico – Esteticamente somiglia ad un aspirapolvere, con corpo cilindrico e tubo.

Il vantaggio è in questo caso la possibilità di utilizzare spazzole, beccucci, tubi di prolunga e altri accessori per poter raggiungere zone difficili e operare su diverse superfici.

Grazie agli accessori sarà infatti possibile utilizzare il dispositivo anche per piastrelle a muro, per fughe a muro, tappezzeriatapparelle, tende, vestiti, …

In questo caso dovrai cercare il miglior pulitore a vapore a traino.

Il vantaggio è sicuramente una pulizia di qualità e la presenza di serbatoi di grande capacità; per contro possono risultare più ingombranti da riporre nei momenti di non utilizzo.

Generatore Di Vapore – Simili nell’aspetto ai modelli cilindrici, i generatori di vapore si differenziano per il funzionamento.

In questo caso solo il getto entra in contatto con le superfici da trattare, mentre i vari beccucci rimangono a distanza.

Ciò porta a una pulizia di SOLO vapore, offrendo superfici asciutte dopo il passaggio.

Altri Modelli – Dopo aver visto le principali tipologie di macchina a vapore per pulizie domestiche, è doveroso far presente che esistono anche brand che hanno creato dispositivi ibridi o particolari.

Ad esempio? – In commercio si possono anche trovare scope a vapore che possono essere trasformate in mini dispositivi: il corpo è estraibile e utilizzabile senza il lungo manico.

Altro esempio è il pulitore a vapore verticale che non solo lava, ma aspira!

Un modello eccezionale per chi vuole ridurre i tempi di pulizia facendo tutto in un’unica passata: questi dispositivi rimuovono lo sporco solido (briciole, terriccio, …), lavano e igienizzano.

In questo caso non dovrai farti un’opinione solo riguardo le caratteristiche del serbatoio dell’acqua o del getto, ma anche di ciò che riguarda la potenza aspirante e il serbatoio del secco.

Se devi acquistare anche un aspirapolvere, scegliere uno di questi modelli che offrono aspirazione professionale pulizia a vapore può essere un’ottima idea.

Un 2 in 1 occupa meno spazio, richiede la metà del tempo di utilizzo

Se si considera che l’acquisto di due dispositivi separati potrebbe comportare la stessa spesa se non di più, scegliendo un buon dispositivo dall’ottimo rapporto qualità prezzo si potrà anche risparmiare.

Di quale pulitore a vapore ho bisogno?

pulitore-a-vapore
@easyshop.777 Instagram

Quale scegliere quindi? Ricapitolando:

  • Acquista una scopa lavapavimenti se vuoi solo pulire i pavimenti.
  • Acquista un pulitore a vapore cilindrico se vuoi pulire pavimenti, tessili, angoli difficili da raggiungere, vetri…
  • Acquista un generatore di vapore se vuoi pulire diverse superfici e trovarle subito asciutte.
  • Acquista un vaporetto portatilese vuoi un dispositivo a basso prezzo per pulire solo piccoli angoli, macchie e vetri in modo saltuario.

Cosa altro dovrei cercare in un pulitore a vapore?

Ecco alcune altre funzioni e caratteristiche extra da prendere in considerazione:

Spie – Alcuni modelli hanno delle comode spie che avvisano sullo stato del livello dell’acqua nel serbatoio e/o che indicano quando il dispositivo è pronto all’uso.

Tempi di riscaldamento – Alcuni modelli raggiungono la temperatura in pochi secondi, altri richiedono molti minuti.

Sistema di sicurezza – Se hai bambini in casa, questo sistema impedirà ai piccoli di mettere in funzione l’apparecchio o di aprire il tappo del serbatoio.

Lunghezza del cavo – Spesso non ci si pensa, ma il raggio d’azione è fondamentale!

A meno che non si acquisti un dispositivo senza fili, sceglierne uno con un cavo abbastanza lungo per le proprie esigenze può fare davvero la differenza.

Prima dell’acquisto è sempre buona norma controllare sempre le distanze dei punti più lontani rispetto alla presa, anche in altezza. Detto ciò, però, considera che potrai sempre aggiungere una prolunga per avere più agio.

Unico neo delle prolunghe: talvolta il cavo diventa ingestibile, si incastra fra i mobili e rischiamo di inciampare.

Altri Extra – Alcuni produttori includono nella confezione d’acquisto anche dei dischi profumati o del liquido anticalcare.

Talvolta può essere offerta anche una custodia per ricoprire il dispositivo nei momenti di non utilizzo.

Pulitore a vapore vs dispositivi tradizionali

Solitamente il lavaggio dei pavimenti e delle superfici avviene tramite mop, straccio e spazzolone, diverse spazzole da usare a mano e vari panni in microfibra o in altri tessuti.

Gli svantaggi?

Tanta fatica e necessità di utilizzare un detersivo o un detergente chimico.

La pulizia eseguita con i pulitori o le scope lavapavimenti, risulta molto meno stancante e più veloce.

Erogando vapore ad alta pressione, le macchie vengono letteralmente spazzate via e germi e batteri vengono eliminati in modo naturale.

E di svantaggi? Non ne abbiamo?

L’unico svantaggio può in questo caso essere il consumo di energia elettrica e la spesa da affrontare per l’acquisto.

Scegliendo un dispositivo di buona classe energetica i costi in bolletta non saranno alti e il costo d’acquisto si ripagherà nel tempo grazie al risparmio sui detersivi e gli igienizzanti.

Se hai dei tappeti sai bene quanto sia oneroso portarli in tintoria, quindi un buon dispositivo potrà farti risparmiare notevolmente!

Il vapore secco risulta quindi ecologico, economico e più salubre.

Chi soffre di allergie troverà un grande sollievo e potrà eliminare gli allergeni e gli acari senza utilizzare prodotti chimici, che potrebbero a loro volta portare allergie o non essere sicuri per la salute di bambini e animali domestici.

Per rimuovere gli acari è consigliabile utilizzare il  dispositivo su  tappeti e superfici imbottite una volta al mese, mentre per il resto della casa una volta a settimana o ogni due settimane dovrebbe essere sufficiente.

Cosa NON fare con il proprio pulitore a vapore

Vediamo anche qualche consiglio per un utilizzo sicuro.

Ricordiamo di leggere sempre il manuale prima di procedere, in quanto diversi modelli possono prevedere diverse procedure e avere indicazioni differenti.

  1. In genere è consigliabile accendere il dispositivo solo dopo aver applicato gli accessori desiderati.

Perché?

Il dispositivo riscalda l’acqua una volta che viene acceso, quindi, potrebbe riscaldarsi la zona dove vanno attaccati gli accessori.

  1. Ricorda sempre di spegnere l’apparecchio ogni volta che vieni distratto.

A volte capita di ricevere una telefonata, iniziare a chiacchierare dimenticandosi completamente di avere un elettrodomestico acceso.

  1. A meno che non si tratti di un modello studiato per essere anche un vero aspirapolvere, questo tipo di dispositivo è progettato per lavare, igienizzare e rimuovere le macchie di sporco, NON per aspirare solidi.

Prima di utilizzarlo devi quindi passare l’aspirapolvere.

  1. Non utilizzare il dispositivo su superfici non “consentite” dal produttore, come pavimenti non sigillati o muri non piastrellati.
  • Non dimenticare infine la manutenzione: il tuo nuovo elettrodomestico durerà di più!

Trucchetti sul vaporetto

Enrica Di Landro
Enrica Di Landro

Enrica è una donna come tante, divisa tra il lavoro e la cura della casa. E' sempre alla ricerca di nuovi elettrodomestici e dispositivi che possano rendere gli "affari domestici" più semplici e veloci, per avere più tempo per sé e per i suoi innumerevoli hobby. Condivide le sue esperienze e le sue conoscenze tramite articoli e guide all'acquisto scritti in modo semplice e utili ai lettori